PROGETTAZIONE

l

La progettazione si articola nelle fasi di studio delle possibili soluzioni, con individuazione di vari scenari. Individuato insieme alla committenza lo scenario migliore, si esegue il progetto finale. Con l’approvazione di quest’ultimo, si esegue il progetto definitivo, che sarà consegnato alle imprese esecutrici.

RILIEVO SITUAZIONE ESISTENTE

La base solida su cui poggiare l’intera progettazione, è un accurato rilievo iniziale dei luoghi.

Quanto più e accurata e dettagliata la rappresentazione, tanto più sarà precisa la progettazione.

Precisione di progettazione, significa regolare esecuzione dei lavori in cantiere.

Le attuali tecniche di rilievo tecnico dei luoghi comprendono:

  • rilievo topografico a terra, georeferenziato
  • fotogrammetria a terra
  • fotogrammetria aerea con uso di droni
  • laser scanner

Al rilievo tecnico è opportuno affiancare un rilievo visivo:

  • video e foto pano, che riprendono l’intorno a 360°

RICOSTRUZIONE SITUAZIONE ESISTENTE

La progettazione inizia sulla base dei rilievi eseguiti. Ai quali si affianca tutta la documentazione tecnica disponibile:

Dai rilievi eseguiti e dall’eventuale documentazione -digitale e cartacea- si estraggono i dati utili per eseguire la ricostruzione:

  • Curve di livello
  • Opere esistenti
  • Sotto e sovra servizi
  • Vincoli ambientali e confini
  • Situazione fondiaria

La documentazione disponibile e i dati del rilievo, vengono tradotti digitalmente in ambiente CAD 2D, e -se il tipo di progetto lo richiede- si realizza un modello 3D dell’area di intervento, sul quale inserire le diverse soluzioni progettuali: gli scenari.

STUDIO SCENARI POSSIBILI

Nel nostro metodo di progettazione, definiamo scenario una possibile soluzione progettuale.

Per la ricostruzione di un percorso demolito da un evento calamitoso -ad esempio- si studiano vari possibili nuovi tracciati. Per una migliore messa in sicurezza, per un’ottimizzazione dei costi di ricostruzione, o per una valorizzazione della percezione sensoriale dei futuri utenti.

Ogni scenario viene elaborato graficamente, finalizzato alla presentazione di scrematura. Al materiale visivo viene affiancata un’analisi delle possibili criticità, e una stima sommaria dei possibili costi, oltre che dei relativi aspetti realizzativi: cantierizzazione, depositi, accessi, e aspetti pratici della fase cantieristica.

PRESENTAZIONE ALLA COMMITTENZA

Presentate le soluzioni progettuali sentiero Serrai E-Farm Studio Ingegneria Padova

La prima fase della progettazione si conclude con la presentazione, degli scenari possibili. Questi vengono presentati alla committenza, allo scopo di individuare quello da portare avanti nella progettazione finale di massima.

La presentazione utilizza le attuali tecnologie disponibili:

Supporti visivi
  • Elaborati cartacei
  • Schermi video
  • In presenza o in videoconferenza
  • Elaborati grafici digitali
Prodotti visivi
  • Video in grafica digitale 3D
  • Realtà Virtuale
  • Modelli 3D navigabili
  • Immagini render
{

Henry Ford

entrepreneur

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo...

Pin It on Pinterest

Share This