Piste Ciclabili Parco Delta del Po

‘REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DELLE PISTE CICLABILI NEL TERRITORIO DEI COMUNI DEL PARCO DEL DELTA DEL PO’

  • Sistema piste ciclabili
    Parco Delta del Po
  • Anno:
    2012-2015
  • Località:
    Rosolina, Loreo, Taglio di Po, Ariano nel Polesine, Porto Viro (RO)
  • Livello sviluppo:
    Progettazione Definitiva ed Esecutiva, Direzione Lavori, Contabilità, Coordinamento per la Sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione
  • Committente:
    Parco Regionale Delta del Po
  • Importo Lavori:
    1,3 Mln €

Piste Ciclabili Delta del Po

Il progetto riguarda la realizzazione di una rete di piste ciclabili in sede propria, che attraversa alcuni comuni del Delta del Po. In particolare Loreo, Rosolina, Porto Viro, Taglio di Po e Ariano nel Polesine. Con una lunghezza complessiva del percorso pari a 8.1 Km.

Il progetto ha avuto tra gli obiettivi quello di favorire la mobilità ciclabile, sia a livello locale, che provinciale. In ambito locale risponde alla necessità di creare dei percorsi alternativi alle strade con traffico automobilistico. Mentre a più ampia scala, alla valorizzazione delle risorse naturali e culturali diffuse, rivolgendosi alla domanda cicloturistica degli itinerari a media e lunga percorrenza.

La progettazione ha tenuto in considerazione anche il complesso contesto di ecosistema dovuto alla presenza del fiume Po, con i suoi rami, del fiume Adige, delle aree umide e del vicino mare Adriatico. Elementi che rivestono un’importanza ambientale di prim’ordine, tutelata ai massimi livelli dalla pianificazione vigente, con l’istituzione di enti quale il Parco Regionale Veneto del Delta del Po e dall’individuazione delle aree della Rete Natura 2000.

Loreo

Rosolina

Taglio di Po

Ariano

Porto Viro

PROGETTI

BIM

Rotatorie Cazzago – Ultimati i lavori

Rotatorie Cazzago – Ultimati i lavori

Completati i lavori di realizzazione della doppia rotatoria nel centro di Cazzago, frazione del Comune di Pianiga. Tra le vie Provinciale Nord, Provinciale Sud, Molinella e Cazzaghetto.

Pin It on Pinterest

Share This